Categorized | Folklore, In Evidenza

BARILE-GINESTRA META DEI VIAGGIATORI INGLESI ALLA RICVERCA DELLA CUCINA ARBËRESHË

Posted on 24 luglio 2018 by admin

Inglesi 1POTENZA (di Lorenzo Zolfo) – Per la prima volta degustati il piatto barilese tumact me tulez ed il piatto di ginestra dores, da alcuni giorni Vicky Bennison, la direttrice di Pasta Grannies, un canale inglese, abbastanza seguito non solo in Europa, ma dal 30% degli americani, si trova in Basilicata, per visitare alcuni paesi dove si realizzano piatti locali particolari.

Lo scorso 16 luglio ha visitato i due centri arbëreshë del Vulture, Barile e Ginestra. Vicky Bennison, l’operatore Gavin e la traduttrice italiana Alessandra, una siciliana trapiantata a Londra, in mattinata hanno visitato Barile ed accolti nella pro-loco, presieduta da Daniele Bracuto e dal presidente dell’ Unpli Basilicata, Rocco Franciosa. Hanno assistito alla realizzazione di un piatto tipico arbëreshë, preparate da alcune anziane del posto, il piatto Tumact me Tulez( tagliatelle con mollica di pane) degustato dagli ospiti inglesi con l’assaggio di un bicchiere del buon aglianico doc del vulture.

Nel pomeriggio hanno fatto tappa a Ginestra dove sono state accolti da due signore-anziane del paese, Sabina e Nina che hanno realizzato il piatto arbëreshë( in via di estinzione) DORES ( si pronuncia Dos).

Una pasta in casa con salsa di pomodoro, basilico, cipolla, nocemoscata,sale,carne di maiale, aggiunto dopo la cottura ragu’ ed una spolverata di pecorino.

Gli ospiti hanno degustato questo piatto e si sono meravigliati del fatto che non viene più preparato nelle case di Ginestra.

A spiegarlo la stessa signora Sabina, la quale , mentre,  continua a mangiare sempre pasta in casa con altri ingredienti come i ceci: “ i giovani non hanno voglia di copiarci, preferiscono quei piatti veloci che si fanno in poco tempo”.

La colpa è da attribuire alla frenesia della vita moderna che fa perdere le vecchie tradizioni ritenute ancora salutari.

In seguito il gruppo di degustatori ha fatto una breve visita alla chiesa madre di San Nicola Vescovo, scrigno d’arte di mosaici e icone bizantine oltre alle botteghe dei sapori arbëreshë di piazza Ciriello, dove ha completato il tour arbëreshë ginestrino.

L’ultima tappa degli inglesi è stata Maschito, altro centro arbëreshë che ha dato i natali all’ingegnere Giura, progettista del primo ponte sospeso, quello del Garigliano.

Il gruppo inglese farà tesoro di questa cucina arbëreshë, a noi rimane la speranza che l’eco si amplifichi e possa far giungere turisti inglesi ed americani nella macroarea arbëreshë del Vulture e del Sarmento.

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

NOI ARBËRESHË




ARBËRESHË E FACEBOOK




ARBËRESHË