Categorized | Eventi

MASCHITO 27 GIUGNO 2011. INAUGURATA ALLA PRESENZA DEL VESCOVO E DELL’ONOREVOLE TADDEI UNA STRADA PROGETTATA 30 ANNI FA, LA MULINO DON DONATO. PERMETTERA’ DI RAGGIUNGERE AGEVOLMENTE VENOSA IN 5 MINUTI.

Posted on 27 giugno 2011 by admin

MASCHITO (di Lorenzo Zolfo) – Finalmente è stato portato a termine dopo ben trent’anni la strada comunale “Mulino Don Donato”, di poco più di tre chilometri, che permetterà di raggiungere la vicina Venosa in 5 minuti. “E’una data storica per il centro arbereshe-ha riferito il Sindaco, Antonio Mastrodonato-i tempi per raggiungere Venosa vengono dimezzati e Maschito esce dall’isolamentograzie anche all’interessamento dell’ex assessore regionale Mollica”. A benedire questa desiderata strada, il Vescovo Padre Gianfranco Todisco (vedi foto) alla presenza di autorità (Sindaco Mastrodonato con l’intera Giunta), Sindaco di Forenza, Mastrandrea, assessori di Venosa Prosperato e Palazzo Forlino, Presidente consiglio comunale di Venosa, D’Urso; Onorevole Vincenzo Taddei del PDL con i consiglieri regionali, Pagliuca e Mollica (quest’ultimo ha contribuito in modo notevole a far giungere gli ultimi finanziamenti per il completamento della strada); il presidente del Consiglio Regionale, Folino, l’assessore regionale alle Infrastrutture Gentile, l’assessore provinciale Nicola Valluzzi; l’ing. Petruzzelli, progettista dell’opera (che ha presentato con diapositive la storia di questa strada). Prima della benedizione, il Vescovo Todisco ha rivolto questa preghiera: “auguro che l’ingegno profuso per avvicinare le distanze tra paesi serva anche al bene comune e guidare i nostri passi verso il rispetto di tutto per toccare con mano quanto di bello è stato creato da Nostro Signore”. Sul posto sono stati avvicinati alcuni cittadini. Antonio Maulà, ex amministratore, ha riferito: “ questa variante per Venosa ha avuto una storia molto lunga e tribolata. Tutti hanno dato il loro impegno, ma nessuno ha portato a compimento quest’opera, grazie alla Regione Basilicata se ha avuto una fine”. Eliana Clingo, giornalista, ha aggiunto: “ ho 38 anni, la mia adolescenza l’ho trascorsa sentendo parlare di questa strada!”. G.A. di 80 anni ha rincarato la dose: “già nel 1957 l’allora Ministro Colombo venne a Maschito a parlare di nuove strade, sono andato all’estero per lavoro, nel 1974 ritorno e sento parlare ancora di una nuova strada, la vedo iniziare dopo gli anni ’80 dalla parte di Venosa, poco alla volta fanno altri pezzetti, fino a vedere la fine soltanto oggi”. La  strada è stata progettata nel 1980 dall’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Oreste Di Nella. Se volessimo essere cattivi, è stato realizzato un km ogni 10 anni! Dopo l’inaugurazione della strada, nell’ex asilo comunale si è tenuto un convegno su questa strada. L’On. Vincenzo Taddei ha detto: “questa è un’area emarginata rispetto alle altre e va tenuta in considerazione perché ha delle notevoli potenzialità. A livello nazionale mi sono impegnato per far giungere un finanziamento a Maschito per recuperare aree in dissesto idro-geologico”. L’assessore provinciale Nicola Valluzzi ha aggiunto: “ la provincializzazione di questa strada avverrà nel momento che sarà dismessa la vecchia provinciale. La Provincia di Potenza ha 3 mila km di strade ed i finanziamenti si riducono di anno in anno. Al 31 dicembre avevamo a disposizione 4 milioni di euro, dal 1 gennaio di quest’anno, i fondi si sono dimezzati. 1 milione di euro servono solo per la segnaletica orizzontale!”. L’Ing. Donato Petruzzelli, progettista dell’opera, con l’ausilio di diapositive ha raccontato la storia di questa strada che per costruirla sono serviti 2 milioni e 985 mila euro. Considerando che l’intervento è avvenuto su un tratto di strada della lunghezza complessiva di circa 4 km, il costo chilometrico di realizzazione è stato di euro 725 milioni comprensivi di ogni onore e spesa. Tra le novità di questa strada la realizzazione del Terramesch ( muri di contenimento, zanelle e tombini tipo Armco) effettuata in sostituzione del viadotto a più campate. Adesso si aspetta il completamento di questa strada che deve arrivare, in base al progetto iniziale, fino a Forenza.

Comments are closed.

Advertise Here
Advertise Here

NOI ARBËRESHË




ARBËRESHË E FACEBOOK




ARBËRESHË